Siamo tutti dentro la stessa sfera

Siamo tutti dentro la stessa sfera

“[…] Guarda lo
tsunami che travolge la città
Dentro la mia testa calma piatta
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui
si balla […]”

Questo è un breve estratto di una canzone, dal nome Tsunami, scritta dal gruppo Eugenio in Via di Gioia. In questo breve testo si evidenzia come spesso noi esseri umani non siamo consapevoli di ciò che accade nella realtà intorno a noi. Non riusciamo a vedere se non le cose superflue. Perciò ci chiediamo: e mentre il mondo piano piano si sgretola, noi dove siamo? Siamo poco informati o, forse, abbiamo soltanto paura di conoscere la reale verità?

Ci liberiamo dalla nostra responsabilità, pensando che ci siano altre persone ad occuparsene. Non ci sono differenze tra gli uomini quando si parla della Terra e di come questa stia soffrendo. Siamo tutti dentro la stessa sfera e la stiamo schiacciando. In questa rubrica non vi parleremo di cosa sia l’inquinamento o del periodo critico ambientale che stiamo vivendo. Quello speriamo già lo sappiate. Oggi si sente spesso dire in giro “Perché devo essere io a fare qualcosa per il mondo, mentre le altre persone non fanno mai nulla?”. Bene! Vi mostreremo non solo l’importanza delle azioni di una singola persona ma, daremo la parola a loro, daremo parola a tutti quei personaggi pubblici, conosciuti, sconosciuti, amati, odiati che hanno fatto qualcosa….anzi che stanno facendo qualcosa per cercare di salvare la nostra Casa. Non solo. Cercheremo di intervistare persone esperte nel settore, persone che hanno a cuore l’inquinamento atmosferico, che lavorano sul campo. Seppur pochi, ci mostrano attraverso la loro potenza mediatica come tutti possiamo, anche nel nostro piccolo, fare qualcosa.

Ora noi, ragazzi di Atlas chiediamo a voi: “È questa la
lettera al prossimo che vogliamo lasciare?”

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial